• Home
  • Concorso a cattedra ordinario per la scuola secondaria

Concorso a cattedra ordinario per la scuola secondaria

In Gazzetta Ufficiale il Decreto del concorso a cattedra ordinario per la scuola secondaria

Nella Gazzetta ufficiale n. 104 de 21 aprile è stato pubblicato il decreto del Ministro dell’Istruzione che regola lo svolgimento del concorso a cattedra ordinario per la scuola secondaria (il concorso aperto ai laureati con 24 CFU). Quali sono i requisiti per partecipare al Concorso a cattedra ordinario 2020 scuola secondaria? Come e quando presenta e la candidatura? In cosa consistono le prove e come prepararsi?
Tutte le informazioni in questa guida pratica al Concorso a cattedra ordinario 2020 scuola secondaria in attesa del bando.

Scarica il decreto

I posti disponibili

I posti (comuni e di sostegno) saranno circa 25.000 per il concorso ordinario scuola secondaria. Il concorso è indetto, su base regionale: in caso di esiguo numero dei posti disponibili in una regione, le procedure concorsuali sono aggregate su base interregionale.

Per la distribuzione per classe di concorso e regione si dovrà attendere il bando (probabilmente pubblicato venerdì 24 o al massimo martedì 28 aprile: ricordiamo che il termine ultimo, infatti, è costituito dal 30 aprile).

Concorso a cattedra ordinario 2020 scuola secondaria: requisiti

Al concorso a cattedra ordinario 2020 scuola secondaria per i posti ordinari possono partecipare i candidati in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso

oppure

  • laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche

oppure

  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) è richiesto (sino al 2024/25) il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

Per i posti di sostegno sono richiesti gli stessi requisiti più il titolo di specializzazione su sostegno.

Domande di partecipazione: si deve attendere il bando di concorso

Non è ancora possibile presentare le domande: occorre attendere il bando di concorso. Quest’ultimo fisserà anche:

  • l’ammontare del contributo di segreteria (la tassa di partecipazione al concorso);
  • le eventuali ammissioni con riserva del conseguimento del titolo di specializzazione sul sostegno;
  • l’articolazione dell’eventuale prova preselettiva, incluse le modalità di somministrazione e di svolgimento, il numero di quesiti e la durata della prova;

Concorso a cattedra ordinario 2020 scuola secondaria: le prove

Il concorso prevede prove specifiche per i posti comuni e di sostegno.

Unica è l’eventuale prova preselettiva, volta all’accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo, di conoscenza della normativa scolastica e della conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2. La prova è computer based.

Per i posti comuni sono previste le seguenti prove:

  • prima prova scritta: da 1 a 3 quesiti a risposta aperta per la valutazione del grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline della classe di concorso. Nel caso di classi di concorso riguardanti le lingue e culture straniere, la prova deve essere prodotta nella lingua prescelta.
    La prova ha una durata di 120 minuti (art. 9, comma 1 del decreto)
  • seconda prova scritta: due quesiti a risposta aperta volti a valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche.
    La prova ha una durata di 60 minuti.
  • prova orale: colloquio per la valutazione del grado delle conoscenze e competenze del candidato nelle discipline facenti parte della classe di concorso, di verificare la conoscenza della lingua inglese (non sono previste altre lingue) almeno al livello B2 del quadro comune europeo, nonché il possesso di adeguate competenze didattiche nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
    La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano.

Per i posti di sostegno sono previste le seguenti prove:

  • prova scritta: distinta per scuola secondaria di primo e di secondo grado, prevede due quesiti a risposta aperta sulle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità
    La prova ha una durata di 120 minuti
  • prova orale: colloquio per la valutazione del grado delle conoscenze e competenze del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego delle TIC e accerta la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese.

I programmi d’esame sono disponibili nell’Allegato A del Decreto.

FONTE: http://blog.edises.it/decreto-concorso-a-cattedra-ordinario-secondaria-25254

UniCurs - Consorzio Universitario di Ricerche e Studi - Via Lombardia 50 - 92100 Agrigento (AG)

Tel. 0922 606218 - Fax. 09221836085 - Mail. info@unicurs.it - Pec. unicurs@pec.it

Copiright © 2018 Tutti i diritti riservati - Web Designer: Arch. S. Vinciguerra